NON GRATTIAMO IL CIELO!

NOTIZIE

 

Il no al grattacielo Intesa-Sanpaolo: cronistoria 2008

 

10 FEB 2009

18/12/08 - Parte il cantiere del grattacielo: il Sanpaolo chiama la polizia

E' cominciato anche il nostro cantiere. Per una scritta grande bella e colorata, fatta alla luce del sole, Intesa Sanpaolo chiama la polizia, manda la vigilanza dei dirigenti del cantiere, minaccia querele (il Sanpaolo sarebbe intenzionato a querelare Paolo Hutter, Giorgio Faraggiana e altri 5 giovani). Tutto questo mentre le pareti dei cantieri attorno sono piene di orribili scarabocchi. Stiamo pensando ad una chiamata alle arti per esprimere la protesta in modo artistico. Speriamo che il Sanpaolo non preferisca, alle cose fatte alla luce del sole, le tag e i vandalismi fatti in 30 secondi.



12/12/08 - Realizzata scritta NON GRATTATE IL CIELO

Oggi è stata realizzata da un gruppo di giovani una grande scritta colorata all'angolo tra corso Vittorio e corso Inghilterra. Incredibilmente la scritta è stata subito cancellata.


Il corteo dell'Onda e del Centro Sociala Askatasuna dello sciopero generale si è concluso nei pressi del cantiere per protesta contro il grattacielo.

Sabato mattina 13 dicembre c'è stata una iniziativa di propaganda in piazza Benefica


La strana mora sui grattacieli Articolo di Paolo Hutter e Guido Montanari da La Stampa del 11.12.2008 Leggi


Grattacielo: partono i cantieri da La Stampa del 10.12.2008 Leggi


Approvata la nostra delibera di iniziativa popolare Leggi


New! Non ci aspettavamo che il consiglio di amministrazione di Intesa San Paolo confermasse il finanziamento al grattacielo di Porta Susa. Fino a qualche mese fa ritenevamo questa operazione negativa per il paesaggio e l'ambiente, oggi appare sempre più evidente che si tratta anche di una operazione azzardata e rischiosissima dal punto di vista economico. E' deprimente pensare alle fabbriche in crisi, ai tagli alla scuola e alla cultura e alle difficoltà a cui andranno incontro Fondazioni come la Compagnia San Paolo e la Fondazione Cariplo a causa di questo cosiddetto investimento immobiliare terziario. Se fino a qualche mese fa si poteva dire che si tratta di fondi privati ora è del tutto evidente che le risorse delle banche sono un problema per tutti. Solleveremo questo problema in tutte le sedi e con le forze che abbiamo a disposizione. Non è una questione torinese, ma nazionale. L'unica banca che nell'autunno 2008 stanzia 400 milioni di euro per farsi un monumento!!


23/10/08 - Sanpaolo pensaci! Il video del dibattito Vedi


Continua la raccolta di adesioni all'appello "Sanpaolo Ripensaci!" Leggi il testo e aderisci!


"Lettera a... San Paolo" Leggi


Guarda la cartolina per il 23 ottobre: 1 e 2


TURIN TOWERS? NO GRAZIE Nonostante le notizie di un possibile ripensamento nei massimi vertici di Intesa Sanpaolo sulla opportunità del grattacielo a Porta Susa, la maggioranza del consiglio comunale il 10 settembre ha dato il secondo via libera alla Variante. Il video del presidio di Non grattiamo il cielo davanti al Comune da Arcoiris.tv Guarda

Nel frattempo in Comune è iniziata la discussione della nostra delibera di iniziativa popolare sulla regolazione delle altezze nei progetti edilizi a Torino. Il comitato Non grattiamo il cielo sta seguendo l'iter della delibera in commissione consiliare.


Si allontana il sogno del grande palazzo di Sanpaolo Intesa Da La Stampa del 03.09.2008 Leggi


Il presidio fatto del 21 luglio di Non grattiamo il cielo all'Archivio Storico di via Barbaroux 32 Foto


Il grattacielo Fuksas della Regione visto da Cavoretto Nuove foto di Giorgio Faraggiana Foto con il grattaFuksas Foto senza il grattacielo


Verso un coordinamento di cittadini, comitati, coordinamenti e associazioni che a operano sul territorio in difesa della qualità urbana e contro le nocività. Il resoconto della prima riunione Leggi


16 aprile 2008 Presentate in Comune le osservazioni alla variante 164 al PRG per i grattacieli a Porta Susa. Si tratta delle obiezioni e delle controproposte che, secondo i regolamenti, i cittadini possono formulare una volta approvata una variante al piano regolatore. Il Comune dovrà rispondere a queste proposte che saranno poi votate dal Consiglio Comunale.


I testi delle osservazioni: Comitato "Non grattiamo il cielo di Torino" Leggi Le osservazioni del prof. Guido Montanari Leggi e di Giorgio Faraggiana (Mountain Wilderness Italia) Leggi Le osservazioni di Italia Nostra Leggi Pro Natura Leggi Comitato spontaneo Cit Turin Leggi Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta Leggi


3 aprile 2008 La delibera di iniziativa popolare arriva all'esame della Commissione Urbanistica Le installazioni artistiche del Comitato in presidio davanti a Palazzo Civico Leggi Foto1 Foto2 Foto3



10 marzo 2008 Il Consiglio comunale approva la variante 164 Sempre più in alto! Il Consiglio comunale con 30 voti a favore e 10 contrari ha dato il via libera per il superamento dei 150 metri dei grattacieli a Porta Susa. Il grattacielo Intesa San Paolo potrà così svettare fino a 172 metri. Nella stessa seduta, il Consiglio comunale ha bocciato anche la proposta di referendum consultivo sulla crescita verticale della città proposto dalla Sinistra Arcobaleno. Anche in questa giornata il Comitato Non grattiamo il cielo di Torino ha manifestato la propria contrarietà al progetto: eravamo in piazza con 500 palloncini neri; è stato srotolato dalla Torre Littoria, in piazza Castello, uno striscione di 20 metri con la scritta "Un'ombra su Torino" (Vedi); siamo rimasti in Comune fino alla conclusione della votazione del Consiglio comunale Articoli e Rassegna stampa da Ecodallecittà.it Leggi


23 febbraio 2008 Nuovo importante intervento di Liliana Pittarello, direttrice dei beni culturali del Piemonte: "Attenzione ai vincoli paesaggistici" Leggi


Il 51,4 % dei torinesi contrario ai grattacieli Ecco i risultati del sondaggio certificato della Target


22 dicembre 2007 trasmissione Rai Ambiente Italia Rai 3 Guarda


 

Archivio delle news | Torna indietro