NON GRATTIAMO IL CIELO!

NOTIZIE

 

Torino, Grattacielo Sanpaolo. «Intervenga Galan»

 

15 GIU 2011

«Dal momento che il ministro Galan si è dimostrato così sensibile ai temi ambientali al punto da bloccare la "casa-scempio" che si vuole costruire accanto alla Mole, abbiamo pensato di scrivergli per chiedergli di bloccare o almeno ridimensionare l'ecomostro del grattacielo Intesa-Sanpaolo». Non si arrendono gli irriducibili del comitato «Non grattiamo il cielo di Torino». Come ha spiegato ieri uno dei loro portavoce, l'ex assessore all'Ambiente Paolo Hutter è persino in ballo una nuova e nutrita petizione: «Oltretutto abbiamo saputo - ha spiegato Hutter - che a Intesa-Sanpaolo ci sono migliaia di esuberi quindi chiediamo un incontro ai sindacati». E conclude: «Se i dipendenti stanno diminuendo è evidente che non c'è bisogno di tutti quei piani». Per intanto Hutter se ne va in giro con una fotografia dello sky-line di Torino e lo vende: «Raccogliamo i soldi per il nostro comitato - spiega - perchè un panorama così i torinesi non lo vedranno più».

FONTE: La Stampa (13 giugno 2011)


 

Archivio delle news | Torna indietro