NON GRATTIAMO IL CIELO!

Bergamo,skyline:proteste per l'ecomostro di via Autostrada

Decine di lettere da parte di cittadini infuriati, lo sconcerto del Sovrintendente per i beni architettonici della Lombardia, le perplessità della nuova giunta di centrodestra. Nessuno di questi fattori basterà però a fermare la costruzione dell’ecomostro in via Autostrada, a Bergamo.

Leggi tutta la notizia



Un supergrattacielo per Alwaleed

È tutta made nel Golfo Persico la corsa da guinness dei primati per il grattacielo più alto del mondo, un modello considerato «scacciacrisi» per la capacità di attirare investimenti e produrre nuova tecnologia in stagioni di recessione economica.

Leggi tutta la notizia

----------------------------------------------------------------------------



Ecco il video sintesi semidefinitivo

Presidiamo il cielo: ecco il video sintesi della occupazione della gru

La salita alla gru Intesa San Paolo. Tutta la vera storia


Clicca qui per vedere gli altri video dell'occupazione della gru Intesa San Paolo


--------------------------------------------------------------------------


16 luglio. Un gruppo di cittadini, manifestanti, ambientalisti e NoTav ha occupato simbolicamente e pacificamente una gru del cantiere del grattacielo Intesa San Paolo.

Protestiamo con loro contro lo spreco delle risorse e il danno al territorio che sia il Tav che il grattacielo della Banca comportano.




----------------------------------------------------------------------------

13 giugno. La scorsa settimana c'è stata una presa di posizione forte da parte del ministro dei Beni Culturali, Giancarlo Galan, in relazione al progetto di costruzione di un palazzo di sette piani nei pressi della Mole Antonelliana. Il Comitato No Gratt, attraverso le pagine della Stampa, ha quindi rilanciato con forza il proprio No nei confronti del completamento del grattacielo Intesa San Paolo. Per questo abbiamo chiesto, anche in questo caso, l'intervento diretto del ministro.

Leggi tutta la notizia


----------------------------------------------------------------------------


11 giugno. Le fondamenta del grattacielo di Intesa San Paolo, dopo tre anni, sono stata ultimate. Facciamo il punto della situazione.

Leggi tutto l'articolo


----------------------------------------------------------------------------


10 giugno. L'architetto Filippo Ferraris ha scritto una lettera a La Stampa, pubblicata nella rubrica "Specchio dei Tempi", in merito alla costruzione di grattacieli a Torino e al peso che dovrebbe avere la salvaguardia del paesaggio urbano.

Leggi tutta la lettera


----------------------------------------------------------------------------


7 giugno. Il grattacielo della Regione, a quanto pare, si farà. E' stato infatti sottoscritto il contratto di appalto per la realizzazione della Torre che ospiterà il nuovo centro direzionale della Regione Piemonte su progetto degli architetti Massimiliano e Doriana Fuksas.
Un'opera che, rispetto a quello Intesa San Paolo, ha l'aggravante di venir edificato con denaro pubblico e le cui dimensioni non hanno bisogno di commenti: 42 piani (di cui 2 interrati), per un totale di 205 metri d'altezza. La torre più alta d'Italia.


Leggi tutto l'articolo


----------------------------------------------------------------------------


Il 9 giugno, alle 21,30, presso le Officine Corsare (via Pallavicino 35) si terrà un incontro importante le tematiche No Gratt: "Paesaggio bene comune".
Intervengono: Guido Montanari, docente di Storia dell'architettura presso il Politecnico di Torino e Alessandro Mortarino del Movimento Stop al Consumo di Territorio.

Leggi tutto il programma


----------------------------------------------------------------------------


5 giugno. In modo del tutto imprevisto, è arrivato direttamente da Roma lo stop all'edificio che si dovrebbe costruire in via Riberi, andando ad intaccare la vista della Mole Antonelliana.
I Beni Culturali richiedono infatti "nuovi vincoli" per il controverso palazzo, in quanto quest'ultimo sembra «ostacolare visuali, prospettiva, luce, condizioni di ambiente e di decoro» del simbolo della Città.
Come sottolineato dalla Stampa, si attende per la prossima settimana un intervento diretto anche da parte del ministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan.


Leggi tutto l'articolo



----------------------------------------------------------------------------


2 giugno. Il nuovo sindaco Piero Fassino ha ufficializzato ieri i nomi dei componenti della sua Giunta. Ilda Curti, già presente nell'amministrazione Chiamparino in qualità di assessore alle politiche per l'integrazione e le nuove cittadinanze, è stata riconfermata e si occuperà di Urbanistica, Rigenerazione urbana, Suolo pubblico, Integrazione e Nuove cittadinanze e Arredo urbano.


Leggi tutta la notizia


----------------------------------------------------------------------------


Domani, 2 giugno 2011, interveniamo e portiamo il tema No Gratt all'interessante incontro con Luca Martinelli, che presenta il suo ultimo lavoro, "Le Conseguenze del Cemento", nel quadro degli aperitivi letterari di Cinemabiente 2011.

L'appuntamento alle 18.30, in via Po 21 - Blah Blah

Leggi tutto il programma della serata

----------------------------------------------------------------------------


30 maggio. A breve il neosindaco di Torino Piero Fassino annuncerà i nomi dei componenti della sua Giunta. Al di là di chi sarà il prossimo assessore all'Urbanistica della città, le sfide sono tante e complesse. Ecco un'analisi, pubblicata anche sul quotidiano Nuovasocietà, dei temi centrali per i prossimi anni.

Leggi tutto l'articolo

----------------------------------------------------------------------------


26 maggio. Non solo Torino: un'inchiesta del Fatto Quotidiano mette in luce come il sindaco uscente di Milano, Letizia Moratti, intenda costruire una nuova sede per il Comune del capoluogo lombardo. Un edificio che, se realizzato, andrà ad occupare circa 30mila metri quadri di suolo pubblico nei pressi del Pirellone bis. Particolari rilevanti sono anche l'altezza (più di 160 metri) e i costi esorbitanti: 120 milioni di euro da trovare anche attraverso la vendita di alcuni palazzi sempre di proprietà del Comune.

Leggi tutto l'articolo


----------------------------------------------------------------------------


Lo scorso 18 maggio l'archeologo e storico dell'arte Salvatore Settis ha presentato ad Avigliana il suo ultimo lavoro, "Paesaggio Costituzione Cemento". Una serata nella quale si è parlato di urbanistica e di paesaggio urbano come bene comune.
Sono inoltre intervenuti il sindaco di Avigliana Carla Mattioli, Luca Mercalli e Alessandra Algostino.

Guarda i video degli interventi.


----------------------------------------------------------------------------


Il 10 maggio si è tenuta la prevista Assemblea dei soci di Intesa SanPaolo. Il comitato ha messo quindi in atto due azioni diverse per ribadire la nostra posizione rispetto all'edificazione del grattacielo e la volontà di difendere lo skyline di Torino da questo genere di politica urbanistica.

Intorno alle 10 del mattino abbiamo calato uno striscione dalla Mole Antonelliana, scelta perché simbolo della città, con riportato il messaggio "Non grattiamo il cielo di Torino".
Subito dopo, nel corso dell'Assemblea dei soci Intesa, sono stati ben cinque gli interventi contro l'edificazione del grattacielo.


----------------------------------------------------------------------------


AVVISO IMPORTANTE
il giorno 10 maggio 2011 si terrà presso la sede centrale di Intesa Sanpaolo l'assemblea dei soci... alcuni di noi intervengono.. all'esterno, in piazza San Carlo ci si trova dalle 11.


NUOVA PETIZIONE contro i grattacieli a Torino, firmabile anche dai non residenti. (Iniziata fine aprile 011)
Potete aderire anche via mail a cieloditorino@libero.it




Una nuova battaglia campale sta per coinvolgere tutti i torinesi. Trattasi della ristrutturazione di un vecchio e fatiscente edificio sito in via Riberi, di fronte alla Mole Antonelliana... continua





Le vicende di Intesa San Paolo dimostrano che non c'è bisogno del grattacielo - e, quanto meno, non c'è bisogno di un grattacielo così alto.
Se non ci fosse di mezzo il grattacielo invece di cercare 5 miliardi di euro basterebbe cercarne 4 e mezzo. E la riduzione del personale, anche se attuata in maniera soft con prepensionamenti, rende sempre più vuoto il futuro di quel grattacielo.
Per questo torniamo a chiedere che il progetto venga fermato e ridimensionato.

E' incredibile che si crei altro terziario sfitto a Torino.

per Comitato Non Grattiamo Il cielo di Torino

Claudio Serra Paolo Hutter Roberto Gnavi


“Di fronte al valore del paesaggio di Torino e di fronte ai problemi economici sociali e urbani che si stanno vivendo chiediamo a Intesa San Paolo la disponibilità a dimensionare e articolare diversamente la costruzione della sua nuova sede” 150 anni non 150 metri il 30 marzo in piazza San Carlo Foto da La Stampa.it

150 No gratt In piazza il 17 marzo scorso per difendere Costituzione e paesaggio Il video

Cartolina Vogliamo altri 150 anni (almeno) SENZA GRATTACIELI A TORINO Immagini: 1, 2, 3

Una sintesi video di cosa pensano quelli che manifestavano per la Costituzione sabato 12 in piazza Castello Video



Lunedì 28 febbraio, in un'audizione presso il Comune di Torino, Intesa Sanpaolo ha annunciato che a marzo inizieranno i lavori per i piani fuori terra del grattacielo


Paesaggi urbani in cantiere
Nell'ultma serata del ciclo di incontri tenutosi all'Unione Culturale su "Torino che cambia" è stato proiettato un power point che illustra visivamente molto bene alcune importanti trasformazioni urbanistiche di Torino
Autore Alberto Lalli, architetto
Scarica la presentazione


Londra, il grattacielo della rinascita
è italiana la torre più alta d'Europa

The Shard, disegnato da Renzo Piano, sarà pronto nel 2012. Già visibile da tutta la città, viene celebrato come il simbolo della ripresa dopo la crisi. Ma al principe Carlo non piace: "Sembra una saliera" Articolo di Repubblica.it del 20.02.2011 Leggi


Sfitta Torino Un video sugli spazi sfitti a Torino Guarda



Giovedì 4 novembre 2010 Sono stati presentati i risultati di un sondaggio sulla crescita edilizia a Torino, sui nuovi quartieri realizzati e sui grattacieli. Il sondaggio è stato effettuato su un campione rappresentativo di 500 torinesi scelti dalla società Target come rappresentativi dell'universo dei residenti maggiorenni. Il commento del Comitato Non grattiamo il cielo

I risultati del sondaggio su urbanistica, edilizia e grattacieli a Torino



8 settembre 2010 Al Comitato Non grattiamo il cielo viene impedito di distribuire le cartoline alle Festa del Pd in occasione della presentazione del libro "La colata". Possiamo dare queste cartoline alla Festa del Pd? dal sito Nuova Società.it del 09.09.2010 Leggi e commenta La lettera pubblicata anche su Il Fatto Quotidiano.it e su l'Unità.it

La cartolina: fronte e retro

Alla Festa PD di Torino vietato distribuire cartoline contro i grattacieli della Giunta Chiamparino Video



Mercoledì 9 giugno 2010 Alla Libreria Torre di Abele il Comitato Non grattiamo il cielo ha presentato le proposte per risparmiare denaro nei progetti dei grattacieli Intesa San Paolo e Regione Piemonte Leggi

"Non grattiamo il cielo 2011 - collezione" On line il video presentato il 9 giugno 2010 alla libreria Torre di Abele Guarda



-----------------------------------------

Le tappe di Non grattiamo il cielo Cronistoria 2009 2008

 

I PARIGINI HANNO DETTO "NO" ALLA COSTRUZIONE DI UN GRATTACIELO NEL CENTRO CITTADINO

Herzog & de Meuron's triangular tower REJECTED by Paris councillors http://www.dezeen.com/20... [continua]

Scrivi sulla bacheca

 

COLLABORA CON NOI

 

23 APR 2012

Appalti a aziende locali nel cantiere che costruisce la torre della Regione

A differenza della Valsusa, nel cantiere del Lingotto anche imprese della provincia
di MARIACHIARA… [continua »]


08 FEB 2012

Presentazione Master in Progettazione e Costruzione edifici di grande altezza

Venerdì 10 febbraio alle ore 11 e 30 presso il salone d'onore del Castello del Valentino in V… [continua »]


30 GEN 2012

Salviamo il paesaggio: è nato il comitato locale torinese

L’assemblea costitutiva di sabato 14 gennaio tenutasi presso il Museo Regionale di scienze Naturali … [continua »]